venerdì 1 aprile 2016

“Annuario del Fumetto 2016” in edicola e fumetteria

La splendida copertina dell’enfant prodige Gigi Cavenago introduce la nostra pubblicazione che - unica nel panorama italiano da oltre ventanni - ogni anno fa il punto della situazione nel mercato di settore.

È il personaggio dei fumetti italiani che ha traghettato il mondo delle nuvolette nella modernità, grazie al talento smisurato di Tiziano Sclavi ma anche alla sapiente regia del suo editore Sergio Bonelli (di cui quest’anno ricordiamo i 5 anni della scomparsa, poco dopo l’ultima sua apparizione pubblica a Riminicomix), divenuto anche grazie all’Indagatore dell’Incubo l’editore multimediale che è oggi... In un’epoca pre-Internet e senza tv satellitari né telefonini, Dylan Dog ha portato al fumetto un pubblico nuovo (in particolare le tante lettrici, fino ad allora orfani di un fumetto che le potesse ammaliare a tal punto), un’attenzione mai vista prima nei mass media e la considerazione di giornalisti e intellettuali come Antonio d’Orrico e Umberto Eco.

Dopo l’anteprima alla scorsa fiera Cartoomics, l’annuario di FdC traccia il cammino dei primi trent’anni dell’inquilino di Craven Road, incontrando il disegnatore del primissimo albo Angelo Stano e la prima lettrice divenuta sceneggiatrice Paola Barbato, autori giunti più di recente come Alessandro Bilotta e Giorgio Pontrelli indagando le incarnazioni dell’Old Boy al di fuori del fumetto e il suo rapporto con le donne, le particolarità del suo creatore, le edizioni estere e gli epigoni italiani.

Inoltre, le consuete analisi sull’anno passato e quello in corso: i numeri del mercato italiano (compresa un’intervista al fenomeno dell’anno Simone Albrigi in arte Sio, a Elena Mirulla e i suoi exploit pop, l’influenza reciproca tra fumetti e cine-tv), l’evoluzione della “small press” nazionale, uno sguardo ragionato al futuro, le tendenze più recenti e le strategie nei mercati in Italia, Usa, Francia e Giappone.

E ancora, un breve panorama sull’illustrazione italiana e i top 5 della redazione di FdC, per non perdere nulla del bello dell’anno trascorso: 64 grandi pagine sul fumetto, a 360 gradi e in profondità!

Nessun commento:

Posta un commento