martedì 7 agosto 2018

“Fumo di China” n.276/277 in edicola e fumetteria

Dopo l’anteprima alla XXII mostra mercato Riminicomix (la più grande gratuita d'Italia!) all’interno del XXIV festival Cartoon Club che lo scorso luglio ha superato i 150 mila visitatori, sta arrivando nelle migliori edicole e fumetterie d’Italia il tradizionale doppio estivo FdC n.276/277, con una splendida copertina di copertina inedita di Werner Maresta a lanciare il dossier completo su Don Camillo a fumetti (a 110 anni dalla nascita e 50 dalla morte di Giovannino Guareschi) e l’albo “filologicamente corretto” di Cartoon Club in cui incontra Diabolik!

Dopo un editoriale sulle recenti scelte editoriali di Panini per i fumetti Disney e di Bonelli per contrastare gli affanni nelle vendite, le usuali news dal mondo (quelle meno viste e più importanti in Italia, Francia, Stati Uniti e Giappone), più una scelta dei top 5 in onore di Steve Ditko, dedichiamo il nostro dossier del mese al fenomeno di Don Camillo e Peppone a fumetti, incontrando in esclusiva l’editore Giovanni Ferrario di ReNoir Comics, l’erede Alberto Guareschi, lo sceneggiatore Davide Barzi e gli autori del Don Camillo a fumetti prodotto fin dal 2011, con sfiziosi “dietro le quinte” di oggi e di ieri, disegni inediti e un Mondo piccolo che mostra sempre nuove sfaccettature.

Poi un’appassionata intervista a Lorenza di Sepio, sul suo lavoro prima e dopo il fenomeno Simple & Madama (dall’animazione al web e la carta) e una al grande Alvaro Zerboni (classe 1925, sulla sua incredibile vita di editore avventuroso), un’analisi sugli inediti perpetui del “pozzo senza fondo” di Hugo Pratt (raccontato a partire da alcune foto e qualche catalogo di mostre), l’indagine di Niccolò Pugliese & Tommaso Filighera sulle opere del fumettista “misterioso” Sudario Brando (che giusto vent’anni fa realizzò con il suo vero nome la copertina di FdC n.60/61) e - a un anno dalla scomparsa - l’omaggio appassionato a Salvatore Oliva dal suo antico sodale Giorgio Zambotto (con cui dal 1994 firmava gli storici reportage per FdC dal Festival d’Angoulême).

Quindi un incontro con Masami Suda (sui suoi 50 anni tra animazione e character design) e un’intervista ad Armin Balducci e Giorgio Salati (a proposito del loro graphic novel Sospeso sul lato più oscuro del bullismo), il ritorno di MiniVip e SuperVip da Bruno Bozzetto & Grégory Panaccione nel sequel a fumetti di Vip - Mio fratello superuomo (1968), la carovana Passo Uno del cinema d’animazione (una settimana di proiezioni e laboratori gratuiti in 7 comuni delle Marche colpiti dal terremoto nel 2016), le meraviglie del Festival d’Annecy raccontate nel nostro consueto reportage fin dal 1995 e il caso del film animato giapponese La forma della voce (buon successo anche nei cinema italiani).

E ancora, le nostre abituali 7 pagine di recensioni per orientarsi nel mare magnum del fumetto proposto nelle edicole, fumetterie e librerie italiane, le rubriche pungenti come “Strumenti” (sulla sempre più numerosa saggistica dedicata a fumetto, illustrazione e cinema d’animazione), “Il Suggerimento” (per non perdere di vista uscite sfiziose), “Il Podio” (i top 3 del mese), “Pollice Verso” (un exploit in negativo), “Il Rinoceronte in carica” (la rubrica di Daniele Daccò, direttore editoriale del portale giornalistico Orgoglio Nerd), approfondimenti (questa volta sulla prossima stagione del cinema d’animazione nell’autunno-inverno italiano), “sFUMature” (l’ormai tradizionale rubrica disegnata di Giuliano Piccininno sul pazzo mondo dei fumetti e dei suoi abitanti)... e le strisce fra satira sociale e graffiante ironia di “Renzo & Lucia” con testi & disegni di Marcello!

Tutto questo e molto di più (distribuiti da MePe e qui acquistabile via PayPal direttamente dal nostro sito!), a soli 5 euro: buona lettura!

sabato 4 agosto 2018

Le Pagine Gialle del Fumetto Italiano 2018

Come sempre - fin dalla primissima edizione del 1995, ben prima della larga diffusione di Internet e della nascita dei social network - anche nellAnnuario del Fumetto 2018 tuttora nelle migliori edicole e fumetterie si trovano le nostre celebri (anche per essere tuttora le uniche) Pagine Gialle del Fumetto Italiano, con gli indirizzi di agenzie, associazioni, editori, fiere, scuole, fumetterie, siti web...

Si tratta di un lavoro prezioso per tutti gli operatori ma anche per autori vecchi e nuovi, dato che non esiste né sul web né su carta una guida analoga (e non soltanto per completezza). Pur con tutti i difetti e le migliorìe possibili, si tratta quindi di una pubblicazione unica, come nella tradizione di FdC... che cerca sempre di offrire ai propri lettori quel qualcosa in più che giustifichi l'acquisto e il seguire le nostre iniziative editoriali.

Com'è facile capire, è anche un lavoro e una ricerca che non finisce mai di (dover) esser aggiornato ogni anno - a volte ogni mese! - e che, al netto di qualche errore inevitabilmente presente, sta in piedi e mantiene la sua validità soprattutto grazie alle segnalazioni dei tanti lettori e appassionati.

Proprio per aiutare tutti, le presentiamo qui per la prima volta in edizione digitale... in una speciale edizione ancora più aggiornata rispetto al cartaceo, così che chiunque possa verificare e segnalarci errori e precisazioni!

Le Pagine Gialle del Fumetto Italiano si posso scaricare sul sito ufficiale di FdC (che contiente tutto quanto prodotto in questi 40 anni!) a questo link: grazie a tutti buona lettura!

mercoledì 1 agosto 2018

San Francesco a fumetti a Villa Verucchio (RN)

Il Perdono d’Assisi è una grande festa fin dal 1216... e al Convento Santa Croce dei frati minori francescani di Villa Verucchio (RN) da giovedì 2 a mercoledì 29 agosto il tradizionale Perdono d’Assisi va in scena anche attraverso il fumetto.

Nel suggestivo chiostro che ospita il cipresso più vecchio d’Italia (e forse d’Europa) che la tradizione vuole piantato proprio dal santo di Assisi, è allestita la mostra “San Francesco. Un’esperienza di Dio”. In collaborazione con il festival Cartoon Club, propone il patrono d’Italia nei fumetti di tutto il mondo. Anche e soprattutto nel mondo delle “nuvolette” (da quelle d’oltreoceano a quelle d’Oltralpe), san Francesco – con santa Chiara (patrona della televisione e delle telecomunicazioni) in una sezione apposita – non perde le sue ben note caratteristiche di uomo dalla vita avventurosa, grande comunicatore e innamorato di Dio.

Medium popolare per antonomasia, il fumetto ci si aspetterebbe che abbia avuto in Francesco un personaggio privilegiato. In realtà, pur essendo il santo forse più apparso nei comics, le storie disegnate con protagonista il Poverello d’Assisi non sono poi così tante come il Santo più popolare d’Italia e tra i più conosciuti e amati al mondo farebbe pensare. Gli autori, però, sono di enorme levatura: da Dino Battaglia a John Buscema, dall’irriverente Altan a Gianni de Luca, da Giorgio Trevisan a Luca Salvagno, fino ai più recenti Roberto Battestini e Maurilio Tavormina.

La mostra propone un excursus originale e suggestivo, che prende le mosse dal fumetto italiano del dopoguerra, tra storia, leggenda e fascinazione, come nel caso del grande Franco Caprioli e “La leggenda della pietra bianca” pubblicato su il Vittorioso (1963). A incontrarsi in punta di matita con l’esperienza di Francesco si sono succeduti Giacinto Gaudenzi (nella fin troppo asciutta La storia d’Italia a fumetti di Enzo Biagi) e Francesco Gamba, un giovane ma già abile Gianni de Luca, Renato Frascelli, Gino Gavioli e i più contemporanei Alberto Azzimonti e Simone Delladio. Senza dimenticare lo splendido tratteggio, come suo costume, di Giorgio Trevisan, perfettamente a suo agio nel fumetto storico religioso.

domenica 29 luglio 2018

Passo Uno, la carovana del cinema d’animazione

Portare l’animazione e l’intera arte dell’immaginazione nelle terre colpite dalla distruzione. “Passo Uno. La carovana del cinema d’animazione” è il progetto promosso da ACLI - Arte e Spettacolo di Rimini e Cartoon Club (il Festival Internazionale del Cinema d’Animazione, del Fumetto e dei Games che dal 1998 cura FdC) e che si è aggiudicato il bando “Sillumina. Copia privata per i giovani, per la cultura”, sezione Periferie urbane, promosso da SIAE e MiBACT. Con il progetto porterà una rassegna di cinema d’animazione articolata in 7 appuntamenti all’interno di comuni dell’area marchigiana colpita dal devastante sisma del 2016.

La carovana parte lunedì 30 luglio in collaborazione con ASIFA Italia, l’associazione che riunisce autori e professionisti del cinema d’animazione italiano, e con la partecipazione di Rai Ragazzi e del Centro Sperimentale di Cinematografia (la Scuola Nazionale di Cinema, sede del Piemonte). In ogni Comune che ospiterà la rassegna sono organizzati laboratori di cinema d’animazione rivolti ai bambini. All’interno dei laboratori guidati da uno staff di giovani artisti e professionisti di ASIFA Italia, i bambini affrontano in prima persona tutte le fasi necessarie alla realizzazione di un cartone animato di qualche minuto. I laboratori saranno realizzati da Giulia Landi, Adolfo Di Molfetta e Massimo Ottoni. A cura di Emiliano Fasano (segretario generale di ASIFA Italia, ideatore degli Aperitoon che da 4 anni si tengono ogni mese a Torino e da 2 edizioni al festival Cartoon Club) saranno inoltre proiettati cortometraggi in animazione realizzati da giovani autori italiani under 35 e, grazie alla preziosa adesione di Rai Ragazzi, alcuni episodi delle serie animate in onda su Rai YoYo e Rai Gulp.

Il manifesto di Passo Uno è stato realizzato da Marino Guarnieri, consigliere di ASIFA Italia e co-regista di Gatta Cenerentola, il lungometraggio premiato ai David di Donatello 2018 e vincitore del Premio Cartoon Club 2018 per la regia. L’esperienza di Passo Uno sarà anche l’occasione per realizzare con filmati e foto un docufilm, che oltre il raccontare l’incontro dei giovani artisti con le comunità coinvolte, vuole portare una testimonianza dell’attuale stato del territorio. Il film sarà poi messo a disposizione del pubblico tramite la distribuzione on line.

Passo Uno con la sua carovana dell’animazione è segnalato anche da un articolo sul doppio estivo FdC n.276/277 (uscito in anteprima una settimana fa alla XXII mostra mercato Riminicomix) si tiene nei seguenti comuni marchigiani: lunedì 30 luglio a Monsampietro Morico, martedì 31 luglio a Caldarola, mercoledì 1° agosto ad Amandola, giovedì 2 agosto a San Severino Marche, venerdì 3 agosto ad Arquata del Tronto, sabato 4 agosto a Montegallo, domenica 5 agosto a Montefortino. Qui sotto Fasano all’Aperitoon nel prestigioso Cinema Fulgor di Rimini:

martedì 24 luglio 2018

Ariel, la nuova collana Tunué al femminile

La sempre arrembante Tunué (lo scorso marzo entrata nell’orbita delle Edizioni Il Castoro) prosegue l’ampliamento delle proposte editoriali con il lancio della nuova collana Ariel ideata dal direttore editoriale Massimiliano Clemente, che ne ha affidato lo sviluppo tematico e il coordinamento artistico a Simona Binni («Ha una forte personalità artistica, supportata da una visione autoriale non comune. È stato naturale pensare a lei»), che pubblica per Tunué fin dal suo debutto nel fumetto.

Ariel vuole essere un luogo di incontro nel quale autrici e autori possano raccontare i temi cari alle donne, nel tentativo di creare uno spazio dove mettere in comune un sentire declinato al femminile. Data la grande espansione che il mercato del graphic novel sta avendo in questi anni, la casa editrice di Latina ritiene possa essere di grande interesse una connotazione tematica come quella proposta da Ariel. Il mondo del fumetto italiano è attualmente tra i più innovativi e in trasformazione, con una crescita nel mercato editoriale nell’ultimo anno del 30% e, dice nel suo blog l’editore, «Proponiamo quindi un progetto che apra prospettive di dialogo sul pensiero della differenza tra maschile e femminile e che metta in discussione una cieca adesione a un mondo fatto di stereotipi e, troppo spesso, dogmatici costrutti». Qui una breve intervista alla curatrice della nuova collana.

Come la collana ammiraglia Prospero’s Books – con più di 80 titoli in catalogo – anche il nome Ariel rimanda alla commedia shakespeariana La tempesta, dove Ariel rappresenta lo spirito dell’aria, privo di caratterizzazione sessuale. È proprio questa ambiguità a favorire l’immaginazione di un luogo metaforico di incontro tra maschile e femminile. Tra gli autori che daranno avvio alla collana, Assia Petricelli e Sergio Riccardi (la coppia di autori che nel 2014 ha dato vita a Cattive ragazze. 15 storie di donne audaci e creative, pubblicato da Sinnos), la giornalista Luciana Cimino e la disegnatrice Amalia Caratozzolo (che racconterà la vita di Nellie Bly, la prima giornalista investigativa e creatrice del genere di giornalismo sotto copertura), la scrittrice Cristiana Alicata e il disegnatore Filippo Paris.

lunedì 23 luglio 2018

XXII Riminicomix, i due (filologici) albi inediti

Oltre alle primissime copie in anteprima del tradizionale doppio estivo di FdC n.276/277, al XXXIV Cartoon Club, Festival internazionale del cinema d’animazione, del fumetto e dei games, con la XXII mostra mercato Riminicomix sono stati pubblicati nuovi albi davvero specialissimi (e naturalmente in piacevole accordo con tutti i detentori dei rispettivi diritti), le cui “filologiche” copertine - perfino nei colori - potete vedere qui a lato.

«Un “notturno” che non fa dormire» vede addirittura Don Camillo a fumetti & Diabolik incontrarsi sulle spiagge di Rimini, in una storia introvabile (firmata Davide Barzi & Alberto Locatelli con Marco “Will” Villa) uscita in prima pubblicazione lo scorso autunno e in questa edizione esclusiva rimontata nel caratteristico formato tascabile del Re del Terrore fin dall’inizio nel 1962, con alcune pagine inedite disegnate da Tommaso Arzeno che lo collegano a Suor Filomena, la precedente avventura inedita e fuoriserie di Don Camillo a fumetti pubblicata da Cartoon Club nel 2015.

«L’Hotel ai confini della Galassia» è il titolo dell’altra avventura che vede di nuovo a Rimini nelle vesti di presentatore Martin Mystère con Gli Astrostoppisti, i simpatici personaggi creati dalla fantasia irrefrenabile di Alfredo Castelli e resi graficamente da Nevio Zeccara, una delle matite fantascientifiche più note d’Italia, resa ancora più imperdibile da redazionali d’eccezione e da disegni (splash page comprese) di Lucio Filippucci.

Oltre all’acquisto on line sul sito ufficiale, gli albi sono acquistabili inviando 5,90 euro + 1,63 euro di spedizione con 1 cartolina e rivista in omaggio all’editore Freecom srl, con bonifico a Unicredit filiale Verona, agenzia Corso Milano 165, CIN B ABI 02008 CAB 11717, IT09B0200811717000040144725 oppure anche via PayPal con e-mail info@freecomusic.com e codice conto commerciante SWUDQPDY7KUZ8 (sempre specificando di quale albo si tratta). Le stesse modalità valgono anche per ordinare l’albo esclusivo Suor Filomena, la precedente avventura fuori serie con don Camillo e Peppone ambientata a Rimini (per cui il prezzo è 3 euro + 1,63 euro di spedizione con 1 cartolina e rivista in omaggio).

Per il resto la mostra mercato Riminicomix (ormai da anni estesa a quattro giorni e da sempre all’interno del festival Cartoon Club, che dal 1998 è anche l’editore di FdC), rimane la più grande in Italia su fumetti, illustrazione, giochi e cinema d’animazione completamente gratuita... oltre che ricca di mostre e tavole originali, incontri con autori e operatori, uno stage gratuito di fumetto in pochi giorni, il clima rilassato che tanto piaceva a Sergio Bonelli (dove il 23 luglio 2011 ha peraltro tenuto il suo ultimo incontro pubblico: qui un servizio), proiezioni di lungometraggi e serie tv animate, concerti di ogni tempo, nonché le caratteristiche peculiari che danno alla fiera la sua specificità: in quale altra occasione vi capita di girare fra oltre duecento stand dalle cinque di sera a mezzanotte, o di trovare disegnatori a realizzare "Fumetti on the Beach" mentre si distribuiscono fumetti gratis? Qui sotto un filmato fra i tanti...

martedì 17 luglio 2018

“Fumo di China” n.275 in edicola e fumetteria

Alla fine di un periodo di ritardi nella distribuzione, sta arrivando nelle migliori edicole e fumetterie d’Italia il nuovo FdC n.275, con una splendida copertina di Simon Bisley a lanciare il dossier sui 30 anni di Hellblazer e i mondi della fantascienza e fantasy forse non così dissimili dal nostro.

Dopo un editoriale sulle recenti proposte dalla carta allo streaming (e ritorno) accanto ai sommovimenti del mercato italiano, le usuali news dal mondo (quelle meno viste e più importanti in Italia, Francia, Stati Uniti e Giappone) e un’intervista a Giampiero Mughini sull’amore e la passione per libri, fumetti e bellezze artistiche, dedichiamo il nostro dossier del mese ai 30 anni della testata Hellblazer, incontrando in esclusiva Jamie Delano e John Ridgway (che ci raccontano “dietro le quinte” di oggi e allora, con disegni inediti di Davide Fabbri) e chiaccherando con Roberto Bonadimani sul suo stile, la sua carriera e il suo nuovo volume a fumetti Il Destino dei Semidei.

Poi un’appassionata intervista a Stefano Cardoselli (l’italiano autore oltreoceano di oltre cento storie a fumetti), a Fabrizio Capigatti sul curioso caso di Capitan Venezia e i suoi Capitani Italiani e agli autori della Cranio Creations sul gioco da tavolo dedicato a Tex.

Quindi l’incredibile Storia illustrata di Francesco Guccini & Francesco Rubino (ristampata con e senza il fumetto!), una doppia intervista a Cristina Portolano ed Emanuele Rosso sui loro libri a fumetti che raccontano amore, sesso e crisi delle relazioni sentimentali nel mondo di oggi e un’approfondita disamina della recente linea Young della Bonelli (in collaborazione con LoSpazioBianco.it), nonché un reportage esclusivo dal festival internazionale Etna Comics 2018, mai così partecipato e apprezzato.

E ancora, le nostre abituali 7 pagine di recensioni per orientarsi nel mare magnum del fumetto proposto nelle edicole, fumetterie e librerie italiane, le rubriche pungenti come “Strumenti” (sulla sempre più numerosa saggistica dedicata a fumetto, illustrazione e cinema d’animazione), “Il Suggerimento” (per non perdere di vista uscite sfiziose), “Il Podio” (i top 3 del mese), “Pollice Verso” (un exploit in negativo), “Il Rinoceronte in carica” (la rubrica di Daniele Daccò, direttore editoriale del portale giornalistico Orgoglio Nerd), approfondimenti (questa volta su Fumettisti a zonzo di Teresa Radice & Stefano Turconi, le uscite home video de I primitivi di Nick Park e il Danguard di Leiji Matsumoto), “sFUMature” (l’ormai tradizionale rubrica disegnata di Giuliano Piccininno sul pazzo mondo dei fumetti e dei suoi abitanti)... e le strisce fra satira sociale e graffiante ironia di “Renzo & Lucia” con testi & disegni di Marcello!

Tutto questo e molto di più (distribuiti da MePe e qui acquistabile via PayPal direttamente dal nostro sito!), a soli 4 euro: buona lettura!